La rubrica del Turista non per caso

  TURISTA NON PER CASO, parlaci di te......Mi chiamo Massimo, classe 1974, ingegnere di professione, viaggiatore per passione! A 5 mesi la mia "prima uscita" a Roma, ma il mio primo vero viaggio nel 1992: Parigi, Disneyland e Castelli della Loira e come il "primo amore", non si scorda mai! Da allora ad oggi, crociere, viaggi organizzati, viaggi "fai da me", l'importante è partire perché l'emozione che mi dà un viaggio è qualcosa di fantastico! Turista non per caso nasce a Febbraio 2017 per condividere i luoghi, raccontare la storia, le tradizioni e la cultura della popolazione del luogo che visito, con coloro che hanno questa bellissima passione. Cerco di dare consigli e descrivere itinerari in modo che chi legge possa magari prendere spunto per un futuro viaggio nel mio stesso luogo. Il mio sogno nel cassetto è fare della mia vita un viaggio senza fine!

  • Italia da nord a sud,  La rubrica del Turista non per caso

    Gradara: il castello di Paolo e Francesca

    Il colle di Gradara Il colle di Gradara, da sempre terra di confine tra Marche e Romagna, è dominato dalla maestosa Rocca circondata da un piccolo borgo medievale e da una doppia cinta muraria. La Rocca di Gradara ed il suo borgo rappresentano una delle strutture meglio conservate d’Italia con le due cinte murarie che proteggono la fortezza, la più esterna delle quali si estende per quasi 800 metri. Ed è proprio sulla cinta muraria esterna del XIV sec., restaurata dalla Pro Loco negli anni ’50, che si possono percorrere 400 metri lungo gli antichi camminamenti di ronda. Da qui si possono godere da una parte dello splendido panorama delle…

  • Italia da nord a sud,  La rubrica del Turista non per caso

    Sigurta’: un parco pluripremiato.

     il Parco Giardino Sigurta’ ……Un parco pluripremiato.   Tutti riconoscimenti ricevuti dal Parco Giardino Sigurta’: Premiato nel 2013 come il più bel parco d’Italia, nel 2015 come il secondo più bello d’Europa, nel 2016 ha ricevuto il premio per la fioritura più bella d’Italia: un paradiso naturalistico a Valeggio sul Mincio a due passi dal Lago di Garda.      Infinite distese verdi e antichi boschi accolgono l’alternarsi delle coloratissime fioriture stagionali.         Questi panorami mozzafiato sono testimoni di oltre 600 anni di storia; il parco è la meta ideale dove trascorrere una giornata nel più completo relax, circondati da una straordinaria natura.       Il…

  • Italia da nord a sud,  La rubrica del Turista non per caso

    La linea del Berna

    Una ferrovia d’alta quota: la linea del Bernina         La linea del Bernina, ultimata nel 1910, a scartamento ridotto è da sempre alimentata a corrente continua, collega la graziosa cittadina di Tirano (429 mt.) in Valtellina, alla famosa località turistica svizzera di St. Moritz (1775 mt.) passando per il punto più alto di Ospizio Bernina a 2253 mt.     Con pendenze fino al 70% supera ponti, gallerie e giri elicoidali come il viadotto di Brusio, il tutto senza l’ausilio della cremagliera…un vero spettacolo a cielo aperto!           I 60 km che dividono le due cittadine sono percorsi dal trenino rosso in poco…

  • Italia da nord a sud,  La rubrica del Turista non per caso

    Bergamo, la città su due livelli

    La città su “due livelli”: Bergamo       La città di Bergamo è conosciuta soprattutto per la particolarità dei suoi due nuclei urbani: la Città Alta, il borgo vecchio circondato dalle mura venete che si trova sulla collina e la città bassa, collocata ai piedi del colle, che rappresenta la parte moderna.   Queste due realtà sono collegate fin dal 1887 da una funicolare, inizialmente concepita per salvare la Città Alta dall’isolamento e dalla crisi economica avvenuta dopo lo sviluppo di Bergamo bassa e il trasferimento delle principali attività amministrative nella zona del Sentierone.         Attualmente la funicolare, che nel corso degli anni ha subito numerosi…

  • Italia da nord a sud,  La rubrica del Turista non per caso

    Praia a Mare

    Praia a Mare Tra natura e fede Praia a Mare è un piccolo e grazioso comune della provincia di Cosenza, adagiato lungo le spiagge incastonate tra il corso del fiume Noce (che a nord segna il confine con la Basilicata) ed il contrafforte roccioso oltre la pianura alluvionale del fiume Lao. Sorto originariamente come un piccolo ma popoloso villaggio di pescatori e contadini, oggi Praia è una delle mete turistiche più ambite e ben organizzate della Calabria. Da vedere, con una gita in barca della durata di una mezz’ora, l’Isola di Dino, il tour prevede la navigazione intorno all’isola e la vista interna della Grotta Azzurra e della Grotta del…

  • La rubrica del Turista non per caso

    Amish

    Chi sono gli Amish?… Sono una comunità (religiosa) protestante nata in Svizzera nel Cinquecento e stabilitasi negli Stati Uniti d’America dal Settecento, vivono come 200 anni fa, senza troppe comodità! Forse state pensando che sono “matti” ma chi avrà occasione di conoscerli scoprirà che, ben lungi dall’essere degli ottusi retrogradi, gli Amish non rifiutano del tutto la tecnologia, perlomeno non nei casi di necessità. Qui si viaggia col carretto, lentamente e facendosi cullare dal passo del cavallo, per scelta di vita. Ma quando serve una corsa in ospedale, si chiama il taxi! Ci si alza al mattino col sole che sorge e illumina le campagne, ma non di corsa come…

  • Italia da nord a sud,  La rubrica del Turista non per caso

    Procida

    “L’isola del Postino”: Procida   L’isola di Procida è una delle testimonianze più significative di quel modo di costruire sui generis che è l’architettura mediterranea. Sicuramente meno famosa della vicina Ischia ma non per questo non merita una visita, anzi! Il turismo, a Procida, è una scoperta relativamente recente e, soprattutto, non è l’attività economica prevalente. I mestieri del mare (la navigazione e la pesca), insieme al pubblico impiego (dentro e fuori dell’isola) continuano a essere le principali fonti di reddito, anche se le cose stanno cominciando lentamente a cambiare. Marina Grande ­ “Sent’Co” come la chiamano i procidani ­ è la prima cartolina che accoglie i turisti appena arrivati…

  • ischia
    Italia da nord a sud,  La rubrica del Turista non per caso

    Ischia

      Ischia: oltre alle terme c’è di più   Se state pensando ad una vacanza per l’estate tenete in considerazione l’Isola di Ischia. Ischia è molto più di una località balneare. Certo è che il mare, le terme, le spiagge costituiscono la principale risorsa turistica del territorio, ma sono davvero molte le cose da fare. Basti pensare che l’isola è stata la prima colonia della Magna Grecia, il primo avamposto scelto dai greci nel bacino del Mediterraneo occidentale. Ecco perché, assieme al Castello Aragonese, alla Chiesa del Soccorso e a tutte le altre cartoline dell’isola, è importante visitare anche il Museo Archeologico di Villa Arbusto a Lacco Ameno. Il Castello…

  • Italia da nord a sud,  La rubrica del Turista non per caso

    Castellabate

      BENVENUTI AL SUD: CASTELLABATE       Forse conosciuto ai più per essere stato il set cinematografico del film “Benvenuti al Sud” con Claudio Bisio e Alessandro Siani, Castellabate è un bellissimo paese, patrimonio Unesco dal 1998, in provincia di Salerno sulla costa del Cilento.   Comune famoso anche per il suo splendido golfo e le lunghe spiagge dorate, oltre che per l’ingente patrimonio storico – archeologico. Cosa visitare? Il centro storico, che sorge intorno al castello dell’Abate, da cui deriva il nome del paese. L’abate a cui ci si riferisce è San Costabile Gentilcore, VI Abate di Cava dei Tirreni, che il 10 ottobre del 1123 iniziò la…

  • Italia da nord a sud,  La rubrica del Turista non per caso

    La Scarzuola

    Un luogo surreale nel cuore dell’Umbria: La Scarzuola    A Montegabbione (Tr) si trova un convento francescano fondato da S. Francesco d’Assisi nel 1218, il quale vi piantò un cespuglio di lauro e di rose e fece scaturire una fonte d’acqua, questo luogo deve il suo nome ad una pianta palustre la Scarza, che il Santo utilizzò per costruirsi una capanna.     Il convento francescano Nel 1956 il complesso conventuale venne acquistato e restaurato dall’architetto milanese Tomaso Buzzi, che progettò ed edificò tra il 1958 ed il 1978 a fianco del convento la sua Città Ideale, concepita come “macchina teatrale”.     La città Buzziana comprende un insieme di…

WhatsApp chat