ricette nazionali e internazionali

Ricette nazionali e internazionali scoperte nelle località visitate. Viaggiare piace a tutti, mangiare anche, e a molti piace anche "viaggiare e mangiare”, scoprendo  le specialità gastronomiche e la cultura culinaria dei luoghi visitati. Non riesco purtroppo a mangiare qualsiasi cosa, effettivamente sono un pò restia su alcuni ingredienti che vengono usati e poi si sa noi italiani abbiamo un buon palato quindi quando è possibile mi butto alla ricerca del piatto tipico in modo da incamerare oltre che ai ricordi anche i sapori e gli odori. Alcune volte, quando sono ricette semplici e che non richiedono molto tempo cerco di riproporle a casa, non sempre vengono perfette, vuoi perchè la materia prima è diversa, vuoi perchè non sono una brava cuoca, ma alla fine i miei commensali apprezzano!  

  • o piscquet ricetta
    ricette nazionali e internazionali

    O Piscquet ricetta del biscotto cegliese

    Oggi siamo a Ceglie Messapica, piccolo borgo pugliese noto  per l’arte culinaria. Dopo aver passeggiato e visitato il paese, ci sembra doveroso rifocillarci col piscquet: una delizia dolce fatta di pasta di mandorle e marmellata di ciliege o uva, con fragranza di limone. Una bomba calorica e dall’aspetto casereccio che esplode in bocca in tutta la sua bontà. Vi scrivo la ricetta perchè credo che molti come me amino riproporre a casa il dolce o un piatto assaggiato in un altro posto, specie poi se è di facile realizzazione.   Ingredienti 1 KG di MANDORLE SPELLATE E TRITATE finemente, delle quali il 50% tostate 300 grammi di ZUCCHERO 50 grammi di miele…

  • trdlo ricetta
    ricette nazionali e internazionali

    Trdlo, il manicotto di Boemia

    Lo chiamo manicotto, molto più semplice rispetto all’impronunciabile trdlo, ed è una delizia da mangiare in strada a Praga. Magari al posto del pranzo, mentre si cammina a destra e a manca per visitare la città, è il tipico street food, in quanto venduto nelle numerose bancarelle posizionate in punti strategici che emanano un odore di dolce e speziato al quale è difficile resistere. La sua forma assomiglia a quella di un cannolo siciliano, ma più largo. L’impasto è a base di uova, poco burro, poco zucchero, latte e farina e se ne avvolge uno strato sottile attorno a un rullo di legno. Dopo di che si passa a spennellarlo con albume…

  • ricette nazionali e internazionali

    Culurgiones (ravioli sardi)

    Tra tutte le prelibatezze sarde, egoisticamente mangiate più per gusto che per fame, quella che più ho apprezzato in Sardegna è una sorta di raviolo, il cui nome è  Culurgiones . Una sorta di panzerotto in pasta fresca ripieno di patate, pecorino sardo grattugiato, menta, aglio e condito col sugo di pomodoro. In passato venivano consumati solo in determinate occasioni, come il giorno dei morti (2 novembre), alla fine del raccolto, per Natale o per Carnevale. La particolarità dei Culurgiones è la chiusura dell’impasto a spiga. Abbiamo mangiato i culurgiones a Villasimius  presso l’Agriturismo Sa Bingia, con gente del posto e parlando del più e del meno mi son fatta dare la ricetta le cui dose sono…

  • Moules frites ricetta
    ricette nazionali e internazionali

    Moules frites ricetta dal Belgio

    Andare a Bruxelles e non prendere un aperitivo con Moules frites… e un buon bicchiere di vino bianco è quasi un peccato! Arrivati a Bruxelles nel tardo pomeriggio e camminando verso le Grand Place non è stato possibile evitare di fermarci davanti ad una vetrina dove in bella vista c’erano prelibatezze di ogni sorta. Pochi tavolini fuori e porzioni da asporto che uscivano in continuazione. Erano le 19, e non potevamo certo rinunciare all’aperitivo e quindi abbiamo deciso di mangiare le cozze fritte. E’ uno dei piatti più rappresentativi della gastronomia di questo paese. È di sicuro conosciuta a tutti la provenienza dei mitili che vengono pescati nelle acque del Mar…

  • sacher torte vienna
    ricette nazionali e internazionali

    Ricetta Sacher torte da fare in casa

    Posto che visiti, prelibatezza che mangi: vi propongo la ricetta Sacher Torte Cinque aggettivi per descrivere Vienna?  Elegante, austera, ordinata, romantica e dolce! Perchè dolce? Cosa c’è di più godurioso della cioccolata? Per me niente! E a Vienna il dolce tipico è fatto di cioccolata: la Sacher Torte. La storia della Sacher Torte narra che fu inventata dal giovane Franz della famiglia Sacher, appena sedicenne, che sostituendo il pasticcere ammalato, era alle prese con la realizzazione di un dolce per il principe Von Mitternich Winnesburg. Gli ingredienti sono semplicissimi, ma anche la lavorazione e a meno che non siate a Vienna e volete gustarla seduti nella celebre pasticceria, al costo di…

  • pasticciotto
    ricette nazionali e internazionali

    Il pasticciotto leccese

    Dalla Puglia non vai via se non hai preso almeno 5 kg! Si mangia divinamente, dal dolce al salato, primi piatti e pesce fresco. Ogni zona ha suo piatto forte, ma alcune sono quelli per antonomasia, come il pasticciotto leccese. Come tutte le cose, pare che la nascita del pasticciotto fu opera del caso. La storia narra che un pasticcere di Galatina, non attraversando un buon periodo economico, decise di fare delle prove per inventare un dolce nuovo. Un giorno per caso, utilizzò la frolla rimasta da una crostata e la crema avanzata di una torta, unì le due cose a mo’ di pasticcio, appunto ed infornò. Il risultato non…

  • mercato
    ricette nazionali e internazionali

    Mercato dove andare a mangiare

    Spesso ci fossilizziamo nella ricerca del ristorante dove poter andare a mangiare un piatto tipico, e questo ristorante non  deve essere nemmeno troppo caro, vero? Sarà che questo è il mio filtro  di ricerca, ma molto spesso prediligo andare a mangiare o comunque comprare qualcosa per pranzo al mercato centrale. Il mercato centrale da noi è  visto come un insieme di bancarelle adibite alla vendita di frutta, verdura, spezie, carni, ma tutto a crudo, insomma il mercato dove andare a fare la spesa. Invece i mercati così come li abbiamo scoperti noi, sono delle strutture dove poter sedersi e scegliere cosa mangiare tra tanti venditori, piatti tipici e non, primi…

  • ricette nazionali e internazionali

    La paella valenciana

    Come non andare a Valencia e non mangiare la famosa Paella? Umanamente impossibile dato che di base i suoi ingredienti sono uguali a quelli che comunemente usiamo noi italiani in cucina quali riso, pesce, carne, zafferano  e quindi non siamo timorosi nell’assaggiare un qualcosa a noi sconosciuto come gusto. Abbiamo scoperto quindi la vera Paella durante il nostro viaggio a Valencia, mangiandola ogni sera in un locale in pieno centro e ad un buon prezzo, La Taberna della Reina che l’ha cucinata al momento. Il nome appunto paella, è dato dalla pentola usata per prepararla, una pirofila in ferro lavorato a mano  che va da un minimo di 20 cm…

  • birra fischer
    ricette nazionali e internazionali

    Birra Fischer conoscerla è stato un piacere

    Ho imparato ad amare la birra col passare degli anni, abbinandola alla pizza del sabato sera. Una sera a casa di amici poi ci fu la vera inizializzazione! Mi offrirono una birra tedesca doppio malto e da allora ogni momento è buono per assaggiarne di nuove! Pochi giorni fa sono stata in Alsazia, visitando Colmar e Strasburgo dove è nata la fabbrica della birra Ficher.   Ci fermiamo in una Brasserie, Le Pfifferbriader,  in pieno centro storico non  per mangiare, solo  per sorseggiare appunto la famosa birra. Da fuori la brasserie dava l’impressione di una taverna, di quelle che irradiano calore solo a vederle.  Da dentro rispecchiava esattamente quello che avevamo…

  • ricette nazionali e internazionali

    I pistizzi

    A Malta mangia i pistizzi!   Viaggiare oltre che permetterti di vedere nuove città, palazzi storici, panorami mozzafiato, musei è anche il momento in cui dobbiamo assaggiare qualcosa di nuovo e di tipico, altrimenti il viaggio non  è completo. In questo post vi parlerò dei pistizzi, una sorta di pasticciotto salato tipico dell’isola di Malta. Un piatto di strada, da mangiare come aperitivo o camminando così come abbiamo fatto noi. Si vendono nei bar, nei panifici e nelle bancarelle ed è un triangolo di pasta ripieno di ricotta o di purè di piselli (molto più popolare la prima versione).     Il costo varia dai 30 agli 80 centesimi, e vi…

WhatsApp chat