La sindrome di wanderlust

Partire in Autobus

Si può intraprendere un viaggio in autobus?

 

Ed eccoci con un’articolo che nasce da un’esperienza personale: prenotare un biglietto con FLIXBUS e scegliere di andare a Firenze!

Vi chiederete, cosa ci sia di strano in tutto questo ed io vi potrei anche rispondere niente, ma il punto è che dal mio paesello sono 14 ore di strada!

Pazza sicuramente, ma fino ad un certo punto in quanto con qualche accorgimento può diventare anche piacevole specie prenotando un biglietto a 10 euro,  il peso del viaggio lo si sente meno! 

 

1° accorgimento: viaggiare di notte

La notte si sa passa prima perchè si riesce a dormire, le luci dell’autobus sono spente,  gli altri viaggiatori non parlano.

Tutto questo fa si che mentalmente si è più predisposti a chiudere gli occhi e appisolarsi!

 

L'immagine può contenere: 4 persone, tra cui Claudio Epifani e Annalisa Pizzi, persone che sorridono, barba e spazio al chiuso

2° accorgimento: trovare un posto vicino al finestrino

Seduti vicino al finestrino si ha la sensazione di stare più larghi, si ha la possibilità di appoggiarsi e non meno importante si può passare il tempo guardando fuori!

 

Ed anche il viaggio in pulman ha i suoi lati positivi, senza stress di peso bagagli e di controlli, sedili comodi, wi-fi, paesaggi che si rincorrono e tutto il tempo per pensare 😝Ma ci sta se poi il biglietto è costato 5 euro!Pollice in su per #flixbus(0)

Pubblicato da Amareviaggiarelowcost su Venerdì 7 dicembre 2018

 

 

3° accorgimento: portarsi delle ciabatte  una copertina ed un piccolo cuscino da viaggio.

Con tutte le precauzione scontate che uno deve avere prima di cambiare scarpe :-), se si hanno i piedi comodi, si gonfiano meno e ci si sente meno stanchi. Quindi con molta disinvoltura in una busta di plastica mettetevi delle ciabatte e appena potete cambiatevi!

La notte si abbassa la temperatura del corpo e nonostante il condizionatore che sicuramente verrà acceso dall’autista, una copertina di linus per farvi compagnia vi darà serenità!

Il cuscino serve da ammortizzatore tra la testa e il vetro del finestrino!

L'immagine può contenere: 1 persona, spazio al chiuso

 

4° accorgimento: non dimenticate il caricabatterie e una bottiglietta d’acqua da mettere nella retina posizionata sulla poltrona davanti a voi.

Il telefono vi farà compagnia, sia se ascoltate musica con gli auricolari e sia se dovete leggere qualcosa o chattare con qualcuno! Il caricabatterie quindi lo attaccherete alle prese in dotazione e non avrete problemi di dover risparmiare la batteria!

 

Risultati immagini per sedili degli autobus flixbus

 

 

5° accorgimento: ad ogni fermata, scendete dall’autobus, vi servirà per riattivare la circolazione!

 

Sono semplici consigli che sicuramente avete messo in pratica tante  volte, ma è sempre bene ricordare!

Credo che lo abbiate capito, io sarei disposta a tutto pur di viaggiare quindi non mi spavento davanti a nulla: aerei, macchina, treni, autobus purchè a poco prezzo! E poi il viaggio in autobus di notte vi farà risparmiare anche una notte in hotel!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat