E’ un posto che ti fa pensare ai parchi americani, quei luoghi ricchi di fascino che vediamo nei programmi naturalistici o nei documentare.

La terra rossa che non è un modo di dire, qui è veramente di un rosso vivido quasi marziano mentre da contorno la macchia mediterranea ingentilisce col verde vivo illuminato dai raggi del sole.

Nascosto in questo angolo pazzesco si trova un laghetto, un piccolo occhio di acqua dal colore unico che va dal blu cobalto al verde smeraldo. La natura in questo posto si è rimpossessata di ciò che le era stato tolto e con fare unico ha reso una cava di bauxite anonima un luogo meraviglioso.

Ci troviamo ad Otranto nei pressi della Baia delle Orte.

Il laghettto è un ex cava di estrazione della bauxite che negli anni ’60-’70  veniva imbarcata nel porto cittadino in direzione di Marghera dove veniva lavorata.

La cava venne poi abbandonata  a causa dell’elevato  costo e grazie alla mancanza di aria del sottosuolo scavato, ha determinato la formazione di un piccolo laghetto. La zona circostante si è quindi arricchita di piante acquatiche e paludose.

Il paesaggio che offre è davvero spettacolare.

 

COME RAGGIUNGERE LA CAVA

Per raggiungere questa piccola perla di bellezza della Puglia potrete farlo sia in automobile che a piedi.

Utilizzando la vostra auto, dovrete percorrere la strada che dalla città di Otranto conduce a Santa Cesarea, entrando ad Otranto dal’ultimo incrocio e svoltando subito sulla destra.

A questo punto, ci si ritrova in una strada di campagna che diventa quasi immediatamente sterrata e, successivamente, si è costretti ad abbandonare l’auto poiché non è più possibile raggiungere la cava in vettura.

Continuando a piedi, sul vostro lato destro, potrete finalmente scorgere il meraviglioso laghetto verde.

Se desiderate raggiungere la cava di Bauxite Otranto a piedi dal porto

Dalla rotatoria della Madonna del Passo, prendete la direzione per Orte. Dopodiché, alla successiva rotatoria svoltate sulla destra; a questo punto, vedrete sulla vostra sinistra una croce rossa e proprio in quel momento dovrete svoltare alla prima a sinistra. Dopo 5 minuti di camminata sarete finalmente arrivati alla cava di Bauxite.

 

Ps: col navigatore è più semplice!