Il mio itinerario  per visitare Siviglia in un giorno…ed un po’, parola d’ordine: organizzazione!

Un giorno non basta lo so, Siviglia è bella, ricca di storia, ma il tempo è tiranno e non voglio perdermi la città di Cordoba.

Abbiamo prenotato 4 giorni, ma in realtà sono solo due causa orari assurdi dei voli.  Non ci scoraggiamo e grazie all’aiuto di Google Travel, guide ed informazioni varie abbiamo stilato un programma, anzi un signor programma, degno delle migliori guide turistiche! Voglio condividerlo con voi, perchè tra voi potrebbe esserci qualche altro pazzo che camminerà ad oltranza e riuscirà come noi a visitare Siviglia in un giorno!

Punto di partenza e punto di arrivo sarà il nostro hotel Holiday Rentals Tempa Museo, situato nel quartiere San Vincent.

A circa 2 km di distanza equivalenti a 17 minuti di passeggiata tranquilla la giornata inizia col primo appuntamento con l’Alcazar.

La residenza reale più antica d’Europa, patrimonio Unesco, tipicamente in stile arabo costruito dai Berberi Musulmani che popolarono l’Andalusia per ben 264 anni. Preventivamente calcoliamo la visita dell’Alcazar in circa 2 ore e mezza quindi per le ore 11.30 dovremmo essere usciti.

Dall’Alcazar di Siviglia ci dirigiamo al mercato di Triana passeggiando lungo il Paseo de Colon e ammirando un’altro simbolo della città, la Torre dell’Oro, costruita dagli arabi sulle rive del  fiume Guadalquivi  come torre di avvistamento.

Il mercato di Triana si trova nell’omonimo quartiere situato al di la del Puente de Isabel II e uno dei più vivi e tipici rioni della città. Pare che il nome Triana derivi dal’ imperatore Traiano nato nella vicina Italica, un insediamento romano a circa 9 km da Siviglia.

Al mercato staremo circa fino al suo orario di chiusura, le 15.

Rifocillati tra tapas e qualche sorso di sangria riprendiamo la strada dirigendoci verso la cattedrale passando da  Plaza del Cabildo.

Prenotando la visita alla Cattedrale e la Giralda dal sito ufficiale il costo è di 10 euro, nel prezzo  potrete visitare anche  la chiesa di San Salvador. Tempo di permanenza 2 ore.

N.b.: nella cattedrale è sepolto Cristoforo Colombo, salpato dall’Andalusia e finanziato dai reali di Spagna. Grazie a C. Colombo Siviglia divenne porto al nuovo mondo con conseguente sviluppo economico e culturale.

nbsp;

Dal quartiere Barrio Santa Cruz, antico quartiere ebraico dove sono concentrati i principali monumenti della città ci spostiamo verso la famosa Piazza dell’Espana che consigliano di vedere al tramonto.

In queste passeggiata che inizia dalla Giralda incontreremo:

  • Plaza del Triunfo
  • Patio de Banderas
  • La Susona
  • Balcone di Rosina
  • Chiesa di Santa María la Blanca

&

 

Dalla  Chiesa di Santa María la Blanca ora ci dirigiamo verso Plaza de España.

 

Il primo itinerario finisce qui a Plaza de España. Il nostro secondo giorno lo impegneremo con una breve visita a Cordoba esattamente a La calleja de las Flores. Ci incuriosisce questo luogo patrimonio Unesco descritto come un centro storico magico. Raggiungeremo Cordoba  prendendo il treno dalla stazione ferroviaria di Siviglia-Santa Justa. Il rientro è previsto per le 17.

Rientrando a Siviglia ci mancano due tappe lontane tra loro ma raggiungibili con i mezzi: Plaza de America con vicino  il Costurero de la Reina e ritornando verso il nostro hotel, il Metropol Parasol ( quest’ultimo rigorosamente di sera).