Respiriamo aria di libertà

Tre mesi di lockdown dove era vietato anche respirare senza mascherina, ora invece si respira una aria differente, ” aria di libertà” che ha un profumo intenso, ma a volte impercepibile, forte ma nello stesso tempo timido, un profumo però tanto atteso!

Stiamo respirando aria di libertà da quando possiamo spostarci senza autocertificazione nella nostra regione e abbiamo aspettato con ansia il 3 giugno per spostarci nella nostra bella Italia. Respiro aria di libertà quando leggo le mail delle varie compagnie aeree che annunciano il ripristino dei voli a partire dal 1 luglio.

Sono mail cariche di fiducia e voglia di ricominciare che mi danno l’input a vedere i prezzi, le date e timide programmazioni di viaggi futuri.

 Quest’ estate rimango in Italia però, orgogliosa della mia Patria che merita tanto.

Isole, città, laghi e montagne, c’è solo da scegliere. Possiamo spostarci in auto, treno, aereo o autobus, senza avere problemi con la lingua e sapendo già in partenza che in qualsiasi posto andremo avremo l’imbarazzo della scelta su cosa mangiare.

E se non potrò farmi una vacanza, cosa farò nella mia regione? Rido sorniona perchè la mia regione è la Puglia e questo mi basta!

Immagino il primo volo che riusciremo a prendere, quell’ euforia come se fosse la prima volta.

La prima prenotazione post covid l’ho fatta la scorsa settimana, mi mancava quell’adrenalina e nonostante il timore e la mascherina che sul tavolo mi ricordava che nulla ancora è certo ho bloccato un volo per Danzica il prossimo novembre.

Un caso, ma riflettendoci mi sembra di buon auspicio: primo viaggio del 2020 Cracovia in Polonia, un viaggio triste e carico di emozioni,  poi nulla più.

E con questa prenotazione chiudiamo l’anno sempre in Polonia e precisamente a Danzica dove nacque il movimento di Solidarnosc che liberò la Polonia dal comunismo. Si legge che a Danzica si respira aria di libertà ad ogni passo! E quindi come un cerchio che si chiude ho voglia di chiudere questo 2020 non proprio felice con la voglia di libertà che ci è stata sottratta a ragion veduta.

Aria di libertà che si percepisce nelle strade: i negozianti che riprendono in mano la loro vita, reiventandosi, escogitando modi fin ora impensabili di fare commercio. Aria di speranza che tutto questo prima o poi possa finire.

Ogni cosa è per noi un simbolo di speranza, anche le tante coccinelle che hanno invaso il litorale di Barletta! 

 

Ringrazio gli amici che si sono uniti al gruppo libero  whatsapp per parlare di viaggi. Due appuntamenti settimanali per evadere con la mente e respirare aria di libertà virtuale.

Ogni piccola cosa è stata linfa!

Un augurio a noi tutti che si ritorni alla normalità, alla vita frenetica di ogni giorno, alle passeggiate, al semplice abbraccio tra amici ma con la consapevolezza che ” si sta come d’autunno sugli alberi le foglie…” cit,Ungaretti

.

… IL MIO NOME E’ ANNALISA, SONO PUGLIESE, ANZI DIREI SONO FORTUNATAMENTE PUGLIESE, COL MARE A 10 MINUTI DA CASA E IL SOLE TUTTO L’ANNO. LAVORO IN UN’AZIENDA PUBBLICA, SONO SPOSATA E MADRE DI DUE SPLENDIDE RAGAZZE. IMPEGNATA SU PIU' FRONTI CERCO DI RITAGLIARE IL TEMPO PER LA MIA UNICA PASSIONE: VIAGGIARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WhatsApp chat