Preparare il panzerotto pugliese ed è subito festa

Da buona donna del sud non posso che proporvi il panzerotto pugliesi.

Il panzerotto pugliese è una specialità della mia regione fatta con semplici ingredienti e che coinvolge nella realizzazione un’intera famiglia.

Il panzerotto pugliese fa subito festa, ha la capacità di rendere felici tutti, grandi e bambini.

Quando si decide di fare il panzerotto pugliese si svolge prima un’ assemblea plenaria…si decidono i ruoli ed i compiti.

L’ addetta all’impasto in genere é anche colei che poi li chiude, poi c’è l’addetta alla preparazione del ripieno ed infine l’ addetto alla frittura!

Ditemi che non è festa questa! Da noi in Puglia la panzerottata si fa per 20/30 persone fino a realizzare 100 panzerotti.

Le donne sono intente a spianare, farcire e chiudere mentre gli uomini  friggono!

Ma anche per 4 persone se ne fanno almeno 20 ed in questo caso si è in grado di farli anche senza alcun aiuto! Al massimo quello dei figli se non hanno altro da fare.

Inizio col spiegarvi cosa sono: é l’ impasto della pizza ripieno con sugo, mozzarella e prosciutto che viene chiuso e fritto.

Il ripieno può essere anche diverso a seconda degli ingredienti che abbiamo nel frigo. Non c’è limite nella fantasia!

Per realizzare 23 panzerotti ( il minimo consentito!) Abbiamo bisogno di:

1 kg di farina bianca o semola

Circa 300 gr di acqua

Mezzo cubetto di lievito

Sale e un po’ di zucchero o miele.

Per il ripieno:

600 gr di mozzarelle

300 gr di prosciutto cotto

1 scatola di pelati ( versione cruda)

Olio, sale, origano

Abbondante olio per friggere.

Procedimento 

In un bicchiere sciogliere il lievito con un po’ d’acqua e a seconda di quello che avete in casa mezzo cucchiaino di miele o zucchero e lasciare riposare 10 minuti.

Nel frattempo in una ciotola disporre la farina a fontana mescolandovi un cucchiaio di sale fino.

Buttarvi dentro il lievito ed iniziare ad impastare con l’ acqua tiepida.

Mettetela poco alla volta fino a quando non si forma un panetto liscio e morbido.

Coprire e lasciare lievitare per 2 ore circa ( la lievitazione dipende dalla quantità di lievito, io ne uso pochissimo quindi il riposo può essere anche più di 3 ore).

Nel frattempo tagliate a cubetti la mozzarella, a listarelle il prosciutto e schiacciate i pomodori dei pelati in una ciotola per poi mettere un filo d’olio e l’origano essiccato.

Quando l’ impasto sarà lievitato dividetelo in palline che stenderete a cerchio: ogni pallina sarà un panzerotto.

Posizionate al centro il prosciutto con la mozzarella ed un cucchiaio di sugo.

Bagnate col dito mezzo bordo della pasta ( quello inferiore) e adagiatevi il bordo della pasta superiore chiudendo il panzerotto.

Chiudete bene il panzerotto pugliese e procedete con la frittura finché non sarà dorato.

Alcuni accorgimenti essenziali:

  1. Non farciteli mai prima in quanto la pasta potrebbe bagnarsi e poi in frittura aprirsi.
  2. Il sughetto mettetelo sempre sopra il ripieno.
  3. Friggeteli mettendoli all’inizio sempre testa in giù.

 

Buon Appetito!!!

 

 

 

… IL MIO NOME E’ ANNALISA, SONO PUGLIESE, ANZI DIREI SONO FORTUNATAMENTE PUGLIESE, COL MARE A 10 MINUTI DA CASA E IL SOLE TUTTO L’ANNO. LAVORO IN UN’AZIENDA PUBBLICA, SONO SPOSATA E MADRE DI DUE SPLENDIDE RAGAZZE. IMPEGNATA SU PIU' FRONTI CERCO DI RITAGLIARE IL TEMPO PER LA MIA UNICA PASSIONE: VIAGGIARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WhatsApp chat